Politica delle donne: Reckoning di Alanis Morisette

by Donatella Massara on luglio 12, 2020

La nuova canzone di Alanis Morissette: Reckoning per l’album che sta per uscire. I toni sono dark per la cantante canadese che parla di recinti rotti, di barricate distrutte, sguardi rivolti a terra mentre non ci sono più dei ne’ eroi intorno a noi. Un testo molto duro. Traduzione di Donatella Massara ”

(Nota i Marauders sono dei personaggi protettivi nella saga di Harry Potter da quello che ho letto su Internet) ” Hey Tu piccola meraviglia camminavi per i campi dove tutti i recinti sono stati abbattuti e non ti eri mai accorta che intorno c’era l’odore del predatore, non sapevi che la casa aveva preso fuoco, hai lavorato come andava fatto ma loro saccheggiavano tutto e tu soffristi, sono piombati sulla preda come farebbero se le guardie fossero lontane. Hey Maurauders siete scappati quando loro giuravano che sono una bugiarda, non ci sono più né dei né eroi intorno a me e tutti stanno tenendo lo sguardo a terra. Così tu colpisci dove è caldo e le barricate sono state distrutte, aggredisci come ti piace mentre tutte le serrature sono divelte. Hey tu negazionista, finalmente ho tutte intorno a me e ora che noi abbiamo sempre più coscienza che ti perseguiranno spero che nella tua prigione ti divertirai. Così preparati, prepara te stesso per questo giorno della resa dei conti, una volta ero io in perdita ma ora sto al varco.”

Melodia molto bella che accompagna Reckoning: La resa dei conti. La recensione della rivista Rolling Stones parla di un testo che fa riferimento al me too. La canzone possibile ascoltarla su You Tube