Città Vicine, Articoli, Via Dogana e l'Europa di Simone Weil

Ultimo aggiornamento Mercoledì 01 Ottobre 2014 21:44 Scritto da Franca Fortunato Mercoledì 01 Ottobre 2014 00:00

ARTICOLO DI FRANCA FORTUNATO PUBBLICATO SU IL QUOTIDIANO DEL SUD IL 30.09.2014

VIA DOGANA E L’EUROPA DI SIMONE WEIL

LA pubblicazione, per la prima volta integrale, degli ultimi scritti di Simone Weil ( Parigi 1909 –Ashford 1943) composti a Londra tra il 1942 -1943 e raccolti in Una costituente per l’Europa ( Castelvecchi, 2013), è segno di attenzione verso un pensiero che oggi si rivela di sorprendente attualità. A quegli scritti si ispira il numero di settembre di Via Dogana, la rivista di pratica politica della Libreria delle donne di Milano, dal titolo “ L’Europa di Simone Weil”.

Leggi tutto: Città Vicine, Articoli, Via Dogana e l'Europa di Simone Weil

 

Città Vicine, Articoli, Lettera di Franca Fortunato al Direttore

Ultimo aggiornamento Venerdì 05 Settembre 2014 07:18 Scritto da Franca Fortunato Venerdì 05 Settembre 2014 00:00

LETTERA DI FRANCA FORTUNATO AL DIRETTORE DEL QUOTIDIANO DEL SUD PUBBLICATA IL 27.08.2014

GENTILE DIRETTORE, scrivo a lei per parlare anche alle giornaliste, ai giornalisti, ai commentatori e commentatrici di questo che considero anche il mio giornale, dell’urgenza e della necessità di essere tutti e tutte protagonisti e protagoniste di quel cambio di civiltà che stiamo attraversando e che le donne – come ci raccontano le cronache dei tanti omicidi di donne da parte dei “loro” uomini - stanno pagando a caro prezzo. Mi riferisco al passaggio di civiltà nei rapporti uomo – donna, che è alla base dell’odio maschile verso le donne, che viene fuori quando, per una ragione qualsiasi, queste non stanno più dentro il quadro in cui lui le ha messe e pretende che rimangano: quadro disegnato da un misto di oscure aspettative e di ovvie comodità. In passato, le nostre madri e antenate – come scrive Luisa Muraro - hanno speso tesori di pazienza e d’intelligenza per corrispondere alle esigenze maschili senza diventare sceme o pazze.

Leggi tutto: Città Vicine, Articoli, Lettera di Franca Fortunato al Direttore

   

POLITICA DELLE DONNE, Testi. Maggie dei santi: quando l'arte diventa politica

Ultimo aggiornamento Martedì 15 Luglio 2014 09:21 Scritto da Serena Fuart Martedì 15 Luglio 2014 00:00

MAGGIE DEI SANTI: QUANDO L’ARTE DIVENTA POLITICA

 

Non è certo una novità che si possa fare politica anche attraverso l’arte. Si riesce in tal modo a trasmettere delle sensazioni e dei messaggi non facilmente esprimibili con dei classici discorsi, producendo un nuovo senso delle cose e delle modificazioni simboliche talvolta molto potenti.

E’ proprio questo che è successo sabato 12 luglio ad Apriti Cielo!, quando, Donatella Massara e Laura Modini, di Donne di parola, con la regia di Ombretta De Biase, hanno rappresentato Maggie dei santi, short play di Djuna Barnes, (del 1917) della durata di 15'.

Leggi tutto: POLITICA DELLE DONNE, Testi. Maggie dei santi: quando l'arte diventa politica

   

Pagina 1 di 21